1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Italia ›› 

Mediaset: utile netto giù a 27 milioni nei 9 mesi

QUOTAZIONI Mediaset S.P.A
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Mediaset ha annunciato ieri a mercati chiusi i risultati dei primi 9 mesi del 2018 che vedono l’utile netto scendere a 27 milioni di euro rispetto ai rispetti 34,5 milioni dello stesso periodo del 2017 e i ricavi attestarsi a 2,433 miliardi dai 2,473 miliardi di un anno fa. Il margine operativo lordo (Ebitda) è stato pari a 753,7 milioni contro gli 858,5 milioni del 2017. Riscontri positivi dai conti del terzo trimestre che registrano un incremento della raccolta pubblicitaria del gruppo in Italia pari al 3,5% “grazie alla fase finale dei Mondiali di calcio e al brillante andamento del settore radiofonico”. Nel terzo trimestre il risultato operativo è passato da -42,2 a -9,1 milioni mentre il risultato netto delle attività in funzionamento è migliorato da -46,1 milioni a -22,8 milioni di euro. Mediaset sottolinea in particolare che grazie anche ai costi calati a livello di gruppo per 71 milioni, il trimestre registra un miglioramento rispetto al 2017 sia il risultato operativo (Ebit) per 33,1 milioni sia il risultato netto per 24,3 milioni.

“Anche nel corso del quarto trimestre dell’esercizio, i risultati economici e la generazione di cassa dovrebbero evidenziare un andamento migliore rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente”, afferma Mediaset nel capitolo “evoluzione prevedibile della gestione”, aggiungendo che “in Italia, l’andamento della raccolta pubblicitaria previsto per l’ultima parte dell’anno, pur in un contesto di mercato ancora difficile e in assenza degli eventi calcio presenti nello scorso esercizio, dovrebbe comunque consentire di guadagnare quote di mercato su base annua”.

Per l’intero 2018 la società del Biscione stima “un risultato operativo – la cui entità sarà funzione dell’andamento dei ricavi pubblicitari sui quali la visibilità rimane ancora limitata – dovrebbe essere leggermente superiore a quello registrato nello scorso esercizio, mentre l’indebitamento finanziario netto al 31 dicembre si ridurrà ulteriormente rispetto a quello del 30 settembre 2018, anche in virtù dell’incasso netto di 179,1 milioni avvenuto all’inizio del mese di ottobre al perfezionamento dell’Opa su EI Towers”. Il risultato netto consolidato positivo beneficerà della plusvalenza netta di 503 milioni a seguito del deconsolidamento di EI Towers.