Mediaset: RasBank prevede modifiche al Ddl Gentiloni

Inviato da Manuela Marino il Ven, 13/10/2006 - 13:09
Quotazione: AMGA
"Riteniamo probabile che tale progetto (Ddl Gentiloni, ndr) subirà cambiamenti significativi nel corso dell'iter parlamentare, che durerà qualche mese, anche alla luce delle dichiarazioni politiche dell'opposizione". Questo è il commento di RasBank sui prossimi prevedibili sviluppi della riforma settore radio - televisivo italiano. Secondo gli esperti, così come conformata attualmente, l'ipotesi del passaggio di una rete dall'analogico al satellitare e i nuovi vincoli agli introiti pubblicitari sono elementi di forte penalizzazione per Mediaset. Si tratterebbe secondo le stime degli analisti di 400 milioni di minor raccolta pubblicitaria, il 16% in meno degli introiti complessivi, che dovrebbero essere riconducibili a quelli di Rete4.
Gli esperti manifestano inoltre delle perplessità sul fronte dell'ingresso di un terzo polo al via del digitale terrestre. E' ritenuto improbabile che, con la migrazione da analogico a satellitare di una rete Rai e una Mediaset al 2009, ci siano operatori disposti ad investire su frequenze per poi dover digitalizzare tutto dal 2012.
"Continuiamo a ritenere che non sia il caso di prendere in considerazione l'investimento sul titolo - concludono da RasBank - viste anche le difficoltà congiunturali del mercato pubblicitario. Peraltro non ci
sembra giusto incorporare lo scenario delineato dal progetto di legge".

COMMENTA LA NOTIZIA
rokka scrive...
vulcanetto scrive...
sese scrive...
peppy scrive...
budok74 scrive...