1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Mediaset e le nubi sul fronte pubblicitario

QUOTAZIONI Mediaset S.P.A
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo un inizio d’anno brillante Mediaset inizia a dare i primi segnali di stanchezza (venerdì la chiusura a 9,9 euro in calo dello 0,75%) preoccupata dai deludenti dati sulla raccolta pubblicitaria e dai dubbi del mercato su quali potranno essere i ritorni sui maxiinvestimenti effettuati dal Biscione sul digitale terrestre. Con la proroga dei termini per la fine delle trasmissioni in analogico e la chiusura degli incentivi governativi alla vendita di decoder, le vendite di questi ultimi sono crollate e sono destinate a languire per un bel po’. Intanto resta da vedere chi abbia da guadagnarci dalla guerra dei diritti sportivi innescata da Piersilvio Berlusconi. I dati rassicuranti sulle vendite di tessere prepagate per il digitale non bastano infatti ad ammortizzare gli investimenti milionari messi in campo. E dal trading dei diritti il vero affare sembra averlo fatto soprattutto Sky che nel caso della Juventus ha risparmiato un buon 20% sulle cifre sborsate per i precedenti campionati. Né le cose sembrano andare meglio per i piatti forti dei reality: non a caso da Cologno evitano di dare i dati di ascolto “premium” del Grande Fratello e della Fattoria.