1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Mediaset: in coda al Ftse Mib, pesa taglio tp di Goldman e azzeramento utile 2011 di Fininvest

QUOTAZIONI Mediaset S.P.A
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Mediaset fanalino di coda a Piazza Affari, in scia alla revisione al ribasso del target price e delle stime della raccolta pubblicitaria sull’intero settore europeo da parte di Goldman Sachs. La banca d’affari statunitense ha ridotto il prezzo obiettivo sul titolo della società di Cologno Monzese a 1 euro dai precedenti 1,27 confermando il rating sell. Non solo. Gli analisti hanno tagliato le previsioni di crescita a livello globale della pubblicità dal 4,9% al 4,5%, a causa soprattutto di un calo delle attese per l’Europa occidentale a -1,3% ,che comprende un -10% di Spagna e Italia. Su Mediaset in particolare, Goldman ha abbassato le stime sull’utile per azione da 0,12 a 0,11 euro. Nel frattempo è giunta la notizia che Fininvest ha rinunciato per il secondo anno consecutivo alla distribuzione del dividendo, avendo chiuso il bilancio 2011 con un utile netto consolidato in forte ribasso a 7,5 milioni di euro dai 160 milioni realizzati un anno prima. Sui conti hanno pesato principalmente i 546 milioni pagati a Carlo De Benedetti per effetto della sentenza Lodo Mondadori e i circa 90 milioni di svalutazioni del portafoglio finanziario. Negativa l’azione sul Ftse Mib dove cede il 2,42% a quota 1,371.