Mediaset: battaglia con Sky per la Seria A, la Lega Calcio decide oggi sui diritti 2015-2018

Inviato da Alberto Bolis il Lun, 23/06/2014 - 10:27
E' battaglia per la Serie A. Oggi la Lega Calcio decide l'assegnazione dei diritti tv per il campionato italiano 2015-2018 e di fronte ci sono i due storici rivali più agguerriti che mai: Mediaset e Sky. I diritti interesseranno la trasmissione delle partite sul satellite, sul digitale e sul web. Sull'assegnazione dei diritti della Serie A la tensione è altissima perché Sky ha deciso di entrare in forza nel digitale terrestre. Il gruppo di Rupert Murdoch farà infatti valere l'accordo raggiunto a maggio con Telecom Italia, che con i suoi multiplex permetterebbe la trasmissione su 5 canali del digitale.

Il colosso del magnate australiano ha presentato l'offerta per i due lotti più pregiati: 355 milioni di euro per il pacchetto A (le 8 migliore squadre sul satellite) e 420 milioni per il pacchetto B (le 8 migliori squadre per il digitale). Mediaset invece dovrebbe aggiudicarsi il pacchetto D, quello per le restanti 12 squadre di serie A, per circa 300 milioni di euro. L'incasso per i club della massima divisione salirebbe così a oltre 1 miliardo di euro, il 30% in più rispetto agli incassi attuali.
 
In sostanza, se la Lega dovesse guardare solo il principio dell'offerta più elevata Sky farebbe man bassa di diritti sia sul digitale che sul satellite. Secondo la stampa nazionale, però, la Lega Calcio avrebbe intenzione di far valere la clausola non scritta che vieta l'assegnazione allo stesso operatore dei due pacchetti migliori, in modo da non creare un monopolio per le partite della Serie A. In questo caso però Sky è pronta a dare battaglia. La partita per i diritti del calcio non è quindi detto che terminerà con le decisioni di oggi.
COMMENTA LA NOTIZIA