1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Mediaset arranca a Piazza Affari, focus su performance pay tv con rischio aumento concorrenza su diritti calcio

QUOTAZIONI Mediaset S.P.A
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si conferma anche oggi il momento negativo a Piazza Affari per il titolo Mediaset che risulta il peggiore all’interno del Ftse Mib con una flessione del 2,63% a quota 3,846 euro. Già nelle prime due sedute dell’ottava il titolo del gruppo media controllato dalla famiglia Berlusconi aveva evidenziato una marcata debolezza cedendo lunedì quasi il 2% e ieri il 2,66%.
Il mercato continua a guardare alle prospettive per la pay tv con l’obiettivo dichiarato di 200 mila abbonati in più per Mediaset Premium nella seconda metà dell’anno, grazie all’effetto dei diritti in esclusiva della Champions League, che appare a rischio. In tal senso Mediaset Premium ha deciso di proporre offerte molto a sconto nel corso del periodo natalizio nell’intento di accelerare la crescita del parco abbonati. Intanto nel medio termine potrebbe acuirsi la concorrenza nel settore in Italia con Vodafone che sarebbe pronta a lanciare entro la metà del prossimo anno la sua Tv in Gran Bretagna e in Italia. Vodafone, che vanta circa 2,3 milioni di clienti in banda larga fissa, potrebbe in prospettiva diventare un concorrente sul fronte aste dei diritti di Champions League e Serie A.