1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Rating ›› 

Media Ue: Ubs prevede calo della pubblicità televisiva nel 2011

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Un 2011 debole per il settore media europeo. Ne è convinto Ubs che abbassa le sue previsioni sulla pubblicità televisiva per la maggior parte dei big del comparto sotto la sua copertura. In particolare, su Telecinco, il gruppo spagnolo di Mediaset, il broker svizzero ha ridotto le stime dal 6 all’1,3% “in quanto gli inserzionisti hanno reagito negativamente all’aumento del potere del gruppo a seguito dell’acquisizione di Cuatro”. Taglio delle stime sulla pubblicità 2011 anche per la tedesca ProSieben (dal 3,5 all’1,5%) e sulla francese TF1 (dal 3 al 2,5%). Tuttavia, Ubs mantiene sul settore media la raccomandazione buy, in quanto “le azioni stanno già prezzando questa debolezza”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
RATING

Salini Impregilo: S&P conferma rating a BB+, outlook stabile

Standard & Poor’s ha confermato il giudizio su Salini Impregilo, con rating fermo al gradino BB+ e outlook stabile. L’agenzia statunitense ha spiegato che il portafogli ordini del gruppo permette di avere una visibilità dei ricavi futuri molto import…

RATING

Creval: Fitch taglia rating, outlook è negativo

Fitch Ratings ha ridotto il rating a lungo termine del Credito Valtellinese a “BB-“ da “BB” e il Viability Rating a “bb-“ da ”bb”, già posti sotto osservazione con implicazioni negative lo scorso 24 marzo. L’outlook è negativo.

INVESTIMENTI

Italia: ancora cautela su ritorno incertezza politica (analisti)

Prudenza sull’Italia. E’ il consiglio di Gilles Guibout, responsabile investimenti Equity Europa di AXA Investment Managers: “Il potenziale ritorno dell’incertezza politica in Italia suggerisce cautela”. Secondo l’esperto, l’andamento del mercato, so…