1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Mechel: Credit Suisse rivede al ribasso le stime, rating neutral confermato

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I risultati di produzione della russa Mechel, comunicati ieri al mercato, non hanno convinto appieno Credit Suisse. Oggi il broker svizzero ha rivisto al ribasso le stime sul secondo trimestre e, seppur confermando un rating neutral con target price di 12 dollari, ha annunciato la sua preferenza verso altri protagonisti del settore minerario. “Mechel ha riportato risultati operativi misti” hanno commentato gli analisti nella nota diffusa oggi. A preoccupare maggiormente gli esperti della casa d’affari elvetica è stata soprattutto la debole produzione di carbone, dovuta a un calo della domanda da parte delle utilities. Come conseguenza, Credit Suisse ha abbassato le stime di Ebitda per il secondo trimestre da 74 a 35 milioni di dollari. “Confermiamo la nostra preferenza per i produttori russi di acciaio come Magnitogorsk, Severstal e Tmk, rispetto a quelli specializzati in carbone come Mechel, Raspadskaya e New World Resources, perchè rappresentano un maggiore valore e prevediamo una ripresa degli utili più veloce per le acciaierie piuttosto che per i gruppi del carbone”, concludono gli esperti.