1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

McCreevy: ok all’operazione Suez-Gaz de France

QUOTAZIONI Enel
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il documento preparato dal governo francese e inviato ai commissari europei che devono decidere sull’autorizzazione all’operazione Suez-Gaz de France ha raggiunto un primo obiettivo, soddisfare appieno le richieste del commissario al Mercato Interno Charlie McCreevy: “Abbiamo ricevuto una risposta soddisfacente da parte della Francia. A questo stadio sembra che per noi sia davvero sufficiente. Nell’operazione Suez-Gaz de France non c’è stata violazione della legge europea”. Niente protezionismo, dunque, e niente interferenze politiche in una vicenda che aveva messo a dura prova le relazioni diplomatiche tra Italia e Francia e sulla quale anche il ministro dell’Economia uscente, Giulio Tremonti, aveva preparato un dossier al fine di dimostrare come tale fusione fosse stata organizzata su iniziativa dei governanti francesi e in tutta fretta per bloccare l’Enel. Il piano di acquisizione della compagnia elettrica nazionale subisce un colpo forse letale. L’Europa sembrava poter essere, fino ad ora, una sponda importante per bloccare le operazioni difensive dei cugini transalpini. Rimane l’attesa per la decisione che prenderà il commissario alla Concorrenza Neelie Kroes ma non sembrano esistere motivi per bloccare la concentrazione, al massimo per imporre la cessione di qualche attività o ramo d’azienda di Suez e Gdf.