1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Maxi multa Ue da 899 milioni a Microsoft

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Commissione europea ha inflitto una multa del valore di 899 milioni di euro alla Microsoft per il mancato rispetto degli impegni chiesti dall’antitrust Ue nel 2004. Sotto accusa all’epoca era finito l’abuso di posizione dominante della società fondata da Bill Gates.

 

Il calcolo della multa riguarda quindi il periodo successivo alla prima multa dell’Ue, ossia dal marzo 2004 all’ottobre 2007. Secondo la Commissione infatti, Microsoft non avrebbe ottemperato alla richiesta per tre anni. Un’altra accusa riguardava uno dei temi su cui la Microsoft ha dato la propria disponibilità a intervenire solo recentemente: la disclosure sulla documentazione necessaria per garantire l’interoperabilità tra i server Microsoft e quelli di altri marchi.

 

Nel 2006 Microsoft aveva ricevuto un’altra multa dall’Antitrust Ue del valore di 280,5 milioni, dopo che nel 2004 gli era stata comminata una sanzione di 407 milioni.

 

“Microsoft è stata la prima compagnia in 50 anni che la Commissione ha dovuto multare per non aver agito per risolvere i rilievi dell’Antitrust. Spero che la decisione di oggi chiuda un capitolo oscuro di non condiscendenza alla decisione della Commissione da parte di Microsoft”, ha detto in un comunicato ufficiale il commissario europeo alla concorrenza Neelie Kroes.

 

Solo la scorsa settimana i vertici di Microsoft hanno parzialmente risposto alle richieste dell’Ue annunciando la comunicazione ai concorrenti di informazioni destinate a garantire una maggiore interoperabilità con alcuni prodotti, quali gli applicativi Office.