Mattone più stabile: prezzi invariati, ma aumento delle compravendite nel I trimestre

Inviato da Redazione il Ven, 04/06/2010 - 14:50
Il 2010 vede crescere la stabilità del mattone. Secondo il sondaggio congiunturale sul mercato delle abitazioni in Italia, condotto da Banca d'Italia e Tecnoborsa, nel primo trimestre dell'anno si confermano i segnali di stabilizzazione del mercato immobiliare emersi nell'ultima parte del 2009. In particolare, i prezzi di acquisto rimangono sostanzialmente invariati, secondo la maggior parte degli agenti intervistati (oltre il 50%). Tuttavia, a fronte di una sostanziale stazionarietà nelle quotazioni, prosegue il recupero del numero di compravendite: il numero di case vendute è aumentato di oltre il 12 per cento rispetto al periodo precedente. E le vendite si fanno non solo più numerose ma anche più veloci, con i tempi tra il conferimento dell'incarico e la vendita effettiva più ridotti (6,4 mesi rispetto ai 7 della precedente rilevazione). Una dinamicità che si riscontra soprattutto nelle aree urbane del Nord e nei centri di maggiori dimensioni. Ed è proprio in queste aree che si respira un maggiore ottimismo da parte degli agenti immobiliari, che prevedono un miglioramento delle condizioni del mercato nei prossimi mesi.
COMMENTA LA NOTIZIA