Mattinata all'insegna delle vendite per Unicredit, speculazione a 360 gradi

Inviato da Redazione il Gio, 02/06/2005 - 10:37
Quotazione: UNICREDIT GROUP
Mattinata all'insegna delle vendite per Unicredit. Il titolo della banca di piazza Cordusio accusa un ribasso dello 0,97%, scambiando a quota 4,1525 euro. E' nebbia fitta sulla liason tra l'istituto guidato da Alessandro Profumo e HVB. E inevitabilmente la febbre degli investitori sui titoli coinvoltu cala. Le tesi riportate dalla stampa questa mattina sono molteplici. Da Londra rimbalza la voce che entro due settimane si dovrebbe tenere un consiglio di sorveglianza straordinario di Hvb per discutere dell'ipotesi di alleanza con Unicredit. Secondo un quotidiano tedesco Hvb avrebbe invece chiesto ad Unicredit garanzie scritte per assicurare autonomia ed indipendenza delle attività in Germania. Mentre secondo un giornale inglese le mire italiane si scontrerebbero con la posizione del Presidente del Consiglio di Sorveglianza di Hvb che punterebbe ad una fusione alla pari. Va sul facile la stampa nostrana che sostiene che fra Unicredit e Hvb sarebbero state avviate trattative in esclusiva e che l'intesa potrebbe essere annunciata entro 10 giorni. Il progetto prevederebbe uno scambio carta contro carta nei termini di 5 azioni Unicredit ogni una Hvb. L'operazione avrebbe un valore di 16,5 miliardi. Della partita potrebbe far parte anche SocGen che, una volta ultimata la fusione, rileverebbe parte degli sportelli Hvb per prevenire problemi di Antitrust. Insomma ce n'è per tutti i gusti. In attesa di sviluppi il mercato non segue la speculazione e sceglie per una volta di essere prudente.
COMMENTA LA NOTIZIA