1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Materie prime: Unicredit, i metalli industriali ancora sotto pressione nei prossimi mesi -1-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“È stato un ottobre d’oro per le materie prime”. È quanto si legge nel Commodity outlook di Unicredit. “Il dissolversi dei timori recessivi, la crescita della propensione al rischio, l’indebolimento del dollaro e fattori tecnici hanno favorito gli acquisti di materie prime”. Nonostante questo, nel breve periodo “i metalli industriali sono destinati a rimanere sotto pressione”, poiché “gli indicatori macro non registreranno un’inversione di tendenza prima del 2012”.

Oltre che a fattori generali, “il +14% registrato dal rame è attribuibile anche alle indiscrezioni secondo cui gli acquirenti cinesi avrebbero utilizzato i prezzi a saldo per innalzare i livelli delle scorte”. Nei prossimi sei mesi le quotazioni del rame sono attese a 7.500 dollari la tonnellata.