Materie prime: Swiss & Global Am, metalli rimangono interessante opportunità d'investimento

Inviato da Redazione il Lun, 18/01/2010 - 16:35
Metalli industriali pronti a concedere il bis in questo 2010, anche nel caso si verifichi un calo della domanda cinese. A sostenerlo sono gli esperti di Swiss & Global Asset Management (già Julius Baer Asset Managmenet). Il 2009 è stato l'anno dei metalliche hanno beneficiato della robusta domanda cinese. "Questo trend potrebbe proseguire anche nel 2010. La situazione economica dei paesi industriali potrebbe infatti migliorare ulteriormente e compensare un eventuale calo della domanda di metalli da parte della Cina", si legge nel nota del gruppo elvetico relativa alle strategie d'investimento per il primo trimestre 2010.
Anche il settore dell'energia beneficia dei medesimi fattori macroeconomici. Visto però che in ambito energetico
il ruolo degli Stati Uniti rimane preponderante rispetto a quello della Cina, la domanda cresce più lentamente. Le scorte sono ancora abbondanti (soprattutto negli USA) e l'OPEC è soddisfatta di quotazioni del greggio intorno ai 75-80 dollari statunitensi. Occorrerà pertanto tempo prima che si assista a un proseguimento del rally dell'oro nero.
COMMENTA LA NOTIZIA