Materie prime: oro scivola sotto 1.200 $ su crescente rischio rialzo tassi Fed

Inviato da Titta Ferraro il Ven, 03/10/2014 - 16:46
Discesa sotto quota 1.200 dollari l'oncia per l'oro in scia al balzo delle non farm payrolls di settembre negli Stati Uniti che hanno alimentato ulteriormente le attese per una futura stretta sui tassi da parte della Federal Reserve. Il metallo giallo è sceso fino a un minimo a 1.191,60 dollari l'oncia. "L'oro conferma la sua impostazione ribassista, che potrebbe andare a cercare i minimi battuti in area 1,180.00", rimarca Matteo Paganini, Chief analyst di FXCM.
COMMENTA LA NOTIZIA