Massimi storici in vista per Exor

Inviato da Luca Brognara il Ven, 18/06/2010 - 10:01
In meno di un mese, dai minimi relativi del 25 maggio scorso in area 11,90, il titolo Exor è riuscito a recuperare quasi 20 punti percentuali e ora potrebbe mettere nel mirino i massimi da inizio quotazione, fissati il 15 ottobre a 15,03 euro. In particolare, sarà il superamento della resistenza a 14,50 euro a segnalare il momento del primo attacco. Successivamente una rottura al rialzo dei massimi sostenuta da incremento dei volumi, proietterebbe obiettivi a 16,70 euro. Lo scenario grafico si manterrà positivo fino a tenuta dell'area di transito della media mobile di breve termine, a 13,37 euro, al di sotto della quale rientrerebbe in area di neutralità. La rottura della media mobile a 55 periodi porterà invece a un test del supporto posizionato a 12,62 euro, da non violare per evitare un ritorno sui minimi relativi a 11,92.

Operatività: Mantenere aperte posizioni long. Prendere parziale beneficio su mancato superamento di 14,50 euro e posizionare stop profit a 13,37 euro. Possibile apertura short speculativi su rottura al ribasso di 13,15 euro con target a 12,62.

COMMENTA LA NOTIZIA