Maserati presenta la nuova Gran Turismo, nata per battere la Porsche 911

Inviato da Redazione il Mar, 20/02/2007 - 18:19

La nuova Maserati Gran Turismo ha finalmente un volto e una forma, e sono di quelli da far battere forte il cuore agli amanti della auto sportive. Ma per il momento gli appassionati dovranno accontentarsi solo di qualche foto. Il debutto, quello ufficiale, in anteprima mondiale per l'ultimo gioiello sportivo del Tridente avverrà solo tra qualche settimana. La vetrina per mettersi in mostra sarà davvero prestigiosa: il Salone dell'auto di Ginevra in programma dall'8 al 18 marzo.
Il compito della nuova GT Maserati è di quelli importanti: combattere ad armi pari con la 911 di Porsche, la regina del segmento di mercato. Un obiettivo importante, in attesa che la gemella Ferrari sveli i suoi progetti su un modello "low cost". Un'idea che piace al mercato, che ha anche ipotizzato il ritorno di mitici nomi come California o Dino, ma che i vertici di Maranello, per ora, vogliono affidare piuttosto a Maserati.

I tratti distintivi della GT sono quelli di sempre, quelli che hanno fatto la storia del casa automobilistica sportiva di Modena: handling eccellente, sportività fuori dal comune, una guida coinvolgente, attenzione nella scelta dei comfort, dei materiali e dei dettagli, spaziosità interna e abitabilità per quattro persone adulte. Una sportiva di alte prestazioni, con motore V8 4.2 da 405 CV e una ripartizione dei pesi del 49% sull'anteriore e 51% sul posteriore. Il cambio è automatico e dotato di controllo auto-adattivo che adegua il tipo di cambiata allo stile di guida e alle condizioni di marcia.

Insomma, una tradizione che dura nel tempo. A circa sessant'anni dalla realizzazione e presentazione, proprio al Motor show svizzero, della prima gran turismo sempre con lo stile firmato da Pininfarina,gli anni sembrano non passare per la Maserati. La prima vettura stradale della casa automobilistica di Modena venne prodotta in 58 esemplari ed entusiasmò la stampa specializzata per le scelte tecniche adottate e per le soluzioni stilistiche originali d'avanguardia.

Anche la scelta del nome del nuovo modello - Maserati GranTurismo - non è casuale e, ancora una volta, grazie al binomio Maserati - Pininfarina nasce in grado di porsi al di fuori della concorrenza, per tecnica costruttiva, stile unico ed inimitabile. Lo stile unico del designer torinese che riesce a far convivere in una solo auto elementi retrò (la mascherina scavata verso l'interno del cofano) ed altri modernissimi (i fari sottili e la forma del muso che accentua la forma dei passaruota allargati). Senza dimenticare di conservare le straordinarie misure di abitabilità che Giugiaro - autore del vecchio modello - aveva regalato alla GT modenese.

Daniela La Cava

COMMENTA LA NOTIZIA