1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Martedi’ in rosso per la Borsa milanese

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

E’ stata una giornata trascorsa per lo più in territorio negativo quella vissuta da Piazza Affari, anche se nel tardo pomeriggio il listino milanese ha annullato parte delle perdite, per poi terminare con il Mibtel a 24.888 punti (-0,23%) e l’S&P/Mib a 32.553 punti (-0,30%). Ad innescare l’inversione del trend è stato l’andamento positivo di Wall Street, che ha festeggiato il dato molto positivo giunto dal fronte degli ordinativi all’industria nel mese di maggio. Il mese scorso gli ordinativi industriali hanno fatto segnare un incremento del 2,9%. Gli analisti si aspettavano una crescita del 3% contro il +0,7% del dato rivisto di aprile (in precedenza +0,9). Negli Stati Uniti, come mettono in luce dalla divisione Wholesale & International Banking di Bnl, sta per prendere il via la stagione delle trimestrali, da cui potrebbero ricavarsi importanti tasselli per comporre il quadro microeconomico americano. “Giovedì, con la comunicazione di Alcoa”, affermano gli esperti di Bnl “si avvierà la stagione degli utili”. “Le stime”, aggiungono “per le società dell’S&P500 vedono una crescita degli utili del 6,1% nel secondo trimestre, contro il +17% fatto registrare nei primi tre mesi del 2005”.