Marr: Abax, giudizio outperform grazie all'interessante dividendo

Inviato da Redazione il Mar, 05/07/2005 - 11:52
Quotazione: CREMONINI
Ci voleva il dato sulle vendite pubblicato con anticipo ieri per smuovere le acque attorno a Marr. Il titolo della controllata di Cremonini alla notizia è guizzato sopra il prezzo di collocamento. Anche se l'appuntamento clou resta il 4 agosto, giorno scelto per la presentazione del bilancio, gli analisti di Abaxbank sfruttano l'occasione per riconfermare il giudizio outperform (titolo che farà meglio del mercato) su Marr e andare oltre le mere cifre. "Nel primo semestre 2005 le vendite sono cresciute dell'11,7%, raggiungendo i 402 milioni contro i 360 milioni del primo semestre 2004", riportano gli esperti spiegando che però "circa il 50% della crescita è legato alle acquisizioni come Sogema, filiale di Marr Torino, e al ramo d'azienda Sfera". Insomma il numero è stato uno specchietto per le allodole? Niente affatto. Le previsioni su Marr sono buone. "A seguito di un colloquio con la società abbiamo aggiornato le stime 2005-2007 sulla base di due ipotesi ossia in caso di sola crescita organica in assenza di acquisizioni abbiamo previsto per il periodo in esame un Carg del 5%. Il fatturato 2005 è stimato in 866 milioni, mentre per il 2006 e 2007 prevediamo rispettivamente 890 e 910 milioni. Nel caso di acquisizione il fatturato 2006 salirà a 950 milioni e quello 2007 a 1,003 milioni", snocciolano gli analisti di AbaxBank. Anche dal punto di vista valutativo la navigazione per il titolo procede tranquillamente. "Facendo una media fra valutazione sulla base del discount cash flow dei multipli 2005 dei peers e dei multipli 2006 dei peers otteniamo nel primo caso una valutazione di 7 euro per azione e nella seconda ipotesi una valutazione di 7,1 euro per azione. Riteniamo che la società possa garantire un dividend yield interessante e al momento non intravediamo grossi pericoli di delusione", è il verdetto di Abax.
COMMENTA LA NOTIZIA