Market mover: spese per consumi personali attese in aumento a maggio negli Usa

Inviato da Redazione il Ven, 26/06/2009 - 13:44
In arrivo alle 14.30 la prima tranche dei dati macro statunitensi in uscita oggi. Il Bureau of Economic Analysis del Dipartimento del Commercio diffonde il consueto rapporto mensile sui redditi e sui consumi personali. La spesa per consumi personali a maggio è attesa in crescita dello 0,3% m/m dopo il -0,1% del mese precedente. Un dato inferiore alle attese è solitamente accolto negativamente dal mercato. La spesa personale in consumi o Pce (Personal Consumption Expenditure) viene divisa in consumi per beni durevoli, non durevoli e servizi ed è un buon indicatore dello stato di salute dell'economia poiché i consumi rappresentato una larga fetta del prodotto interno lordo statunitense.
Il Pce core, utilizzato dalla Federal Reserve per monitorare l'inflazione e per orientarsi nelle sue scelte di politica monetaria, è atteso a +1,8% a/a dal +1,9% precedente. Il Pce core a differenza del semplice Pce, non include i prezzi dell'energia e degli alimentari, solitamente sono caratterizzati da un'elevata volatilità.
Infine, il dato sul reddito personale di maggio è atteso a +0,3% m/m dal precedente +0,5%. Il reddito personale misura tutte le entrate di un singolo individuo e risulta dunque pari alla somma del reddito da lavoro, da capitale e dai trasferimenti di denaro. Un dato utile soprattutto per prevedere il livello della futura domanda per consumi.
COMMENTA LA NOTIZIA