1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Market mover: prezzi alla produzione Us attesi in calo ad agosto

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Riflettori puntati oggi sul dato relativo ai prezzi alla produzione negli Stati Uniti ad agosto in uscita alle 14:30. Gli analisti si attendono una flessione del ppi pari allo 0,5% m/m dopo il balzo dell’1,2% di luglio. calo meno marcato quello stimato da Lehman Brothers (-0,3%). A guidare la flessione dovrebbe contribuire il calo delle materie prime avvenuto nei mesi estivi. I prezzi alla produzione misurano la variazione dei prezzi dei prodotti in tutte le fasi del processo produttivo, il suo valore ha effetti immediati nei confronti del mercato perchè da esso gli investitori possono prevedere le pressioni inflazionistiche che si avranno nel corso dei prossimi mesi. In uscita anche l’indice sulla fiducia dei consumatori di settembre elaborato dall’Università del Michigan atteso a quota 64 punti dai 63 della precedente rilevazione.

Commenti dei Lettori
News Correlate
RECUPERO DEL POUND

Forex: deboli dati non deprimono la sterlina

Recupero per la sterlina sul forex con cross gbp/usd tornato sopra quota 1,42 dopo la debolezza della vigilia a seguito dell’inflazione più debole del previsto a marzo (+2,5% annuo, sui …

INFLAZIONE UK AI MINIMI A UN ANNO

Forex: sterlina affonda dopo debole inflazione UK

La battuta d’arresto per l’inflazione britannica si fa sentire sulla sterlina che si muove in forte ribasso contro le altre principali valute. Il cross tra sterlina e dollaro è sceso …