1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Market mover: Philly Fed atteso in lieve calo a giugno

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nel pomeriggio riflettori sui molti dati economici in arrivo dagli Stati Uniti. Si parte alle 14.30 con l’inflazione di maggio (consensus -0,2% m/m e +2% a/a), mentre le nuove richieste di sussidi di disoccupazione sono attese in lieve diminuzione a 450 mila unità dalle 456 mila della precedente rivelazione. Alle 16.00 sarà il turno del dato più importante della giornata, l’indice Fed di Philadelphia al mese di giugno. La lettura è attesa a 20 punti, in calo rispetto ai 21,4 del mese precedente. L’indice raffigura la condizione manifatturiera nel distretto della Federal Reserve di Philadelphia e l’indagine di tale valore viene fatta in correlazione all’indice NAPM (indice che rispecchia tutto il settore di distribuzione di manufactoring). Segnala una fase di espansione economica quando è sopra lo zero e di contrazione quando è sotto lo zero.

Commenti dei Lettori
News Correlate
DATI FINALI EUROSTAT

Eurozona: inflazione confermata all’1,6% a dicembre

La lettura finale dell’inflazione dell’area euro a dicembre conferma il rallentamento all’1,6% annuo dall’1,9% del mese precedente. Lo rende noto l’Eurostat. Un anno fa l’inflazione era all’1,4%. Tra i paesi …

I DATI MACRO PIU' IMPORTANTI DI OGGI

Market mover: l’agenda macro della giornata

L’agenda macro di oggi prevede l’inflazione dell’Eurozona. In uscita anche la produzione edile, mentre dall’Italia verrà diffusa la bilancia commerciale. Nel pomeriggio dagli Stati Uniti giungeranno alcune indicazioni sul mercato …

In rialzo fiducia costruttori edili

Usa: indice NAHB in salita oltre le attese a gennaio

In salita a gennaio l’indice NAHB (National Association of Home Builder), relativo alla fiducia dei costruttori edili negli USA, si è attestato a 58 punti, in rialzo rispetto ai 56 …