Market mover: Philly Fed atteso in lieve calo a giugno

Inviato da Redazione il Gio, 17/06/2010 - 13:31
Nel pomeriggio riflettori sui molti dati economici in arrivo dagli Stati Uniti. Si parte alle 14.30 con l'inflazione di maggio (consensus -0,2% m/m e +2% a/a), mentre le nuove richieste di sussidi di disoccupazione sono attese in lieve diminuzione a 450 mila unità dalle 456 mila della precedente rivelazione. Alle 16.00 sarà il turno del dato più importante della giornata, l'indice Fed di Philadelphia al mese di giugno. La lettura è attesa a 20 punti, in calo rispetto ai 21,4 del mese precedente. L'indice raffigura la condizione manifatturiera nel distretto della Federal Reserve di Philadelphia e l'indagine di tale valore viene fatta in correlazione all'indice NAPM (indice che rispecchia tutto il settore di distribuzione di manufactoring). Segnala una fase di espansione economica quando è sopra lo zero e di contrazione quando è sotto lo zero.
COMMENTA LA NOTIZIA