1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Market mover: nuove richieste sussidi disoccupazione Us attese in lieve calo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Giornata ricca di dati macro in arrivo dagli Usa. Si apre alle 14.30 con l’indagine sulla produttività e sul costo del lavoro, curata dal Bureau of Labor Statistics (BLS). Il rapporto ha una cadenza trimestrale e misura i livelli di produzione registrati per unità di lavoro, mentre il costo del lavoro segnala il prezzo del lavoro per ogni singola unità di output. Un incremento della produttività è sentore della capacità delle aziende di produrre maggiormente utilizzando la stessa forza lavoro. I mercati finanziari guardano positivamente a incrementi di produttività e a rallentamenti nella crescita del costo del lavoro. In entrambi i casi si guarda agli effetti sull’inflazione. Le attese sono di un +1,1% della produttività non agricola nel IV trimestre dal precedente +3,2%, mentre il costo per unità di lavoro è atteso a +3,8% dal +1,8% precedente.
Alla stessa ora il dipartimento del lavoro Usa diffonderà il consueto dato sulle richieste settimanali di sussidi di disoccupazione. Per la settimana al 28 febbraio le attese sono per un lieve calo a 650 mila unità dalle 667 mila della precedente rilevazione. Grazie alla sua periodicità il dato fornisce un quadro accurato sulla tendenza dell’economia a stelle e strisce. Un incremento delle richieste, solitamente accolto male dai mercati azionari, indica condizioni occupazionali in peggioramento e di conseguenza un impatto negativo sui consumi e sull’economia. Un valore sopra le 400 mila richieste indica una fase di contrazione della congiuntura Usa.