Market mover: l’agenda macro della giornata

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il market mover di oggi è rappresentato dall’indice Pmi, l’aggiornamento preliminaro relativo il sentiment dei direttori degli acquisti nel mese di aprile per quando riguarda il manifatturiero e il comparto servizi di Zona Euro e Stati Unti. Tra gli altri dati del giorno l’agenda macro prevede la bilancia delle partite correnti europea, le vendite al dettaglio britanniche e le vendite di case esistenti nella prima economia. Nel dettaglio:
09:00 basso FRA Indice PMI Manifatturiero
09:00 basso FRA Indice PMI Servizi
09:30 medio GER Indice PMI Manifatturiero
09:30 medio GER Indice PMI servizi
10:00 basso UE Partite correnti Eurozona
10:00 medio ITA Ordini industriali
10:00 medio ITA Fatturato
10:00 alto UE Indice PMI Composite
10:00 alto UE Indice PMI Manifatturiero
10:00 alto UE Indice PMI servizi
10:30 basso ITA Partite correnti
10:30 medio UK Vendite al dettaglio
14:30 medio CAN Tasso di inflazione
16:00 alto USA Vendita case esistenti.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MACRO

Francia: fiducia consumatori stabile a 100 ad aprile

La fiducia dei consumatori francesi rimane stabile nel mese di aprile. Il dato diffuso stamattina dall’Insee si mantiene stabile a 100 per il quarto mese consecutivo, in linea con le attese del mercato.

Market mover: l’agenda macro della giornata

L’agenda macro di oggi è povera di indicazioni. L’unico dato di rilievo in uscita oggi riguarda le scorte settimanali di greggio negli Stati Uniti. In uscita anche le vendite al dettaglio in Canada. Nel dettaglio:
16:00 USA Scorte greggio e derivat…

Giappone: fiducia Pmi in calo più del previsto ad aprile

In Giappone la fiducia delle piccole e medie imprese ha mostrato un calo maggiore del previsto attestandosi ad aprile a 48,6 punti dai 50,5 punti del mese precedente. Gli analisti si aspettavano una fiducia in discesa a 49,4 punti….

Australia: inflazione salita al 2,1% annuo nel I trimestre

In Australia l’inflazione si è attestata nel primo trimestre al 2,1% annuo, in deciso rialzo rispetto all’1,5% precedente ma leggermente sotto le attese degli analisti pari al 2,2%. Rispetto al trimestre precedente l’indice dei prezzi al consumo ha m…