Market mover: inflazione Us attesa in deciso calo anche a novembre

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nell’agenda economica di oggi spicca l’annuncio dell’inflazione di novembre negli Usa. Su base mensile il dato è atteso in calo dell’1,2% dopo il -1% m/m di ottobre. A livello “core” le attese sono invece di un progresso dello 0,1% m/m. Su base annua l’inflazione è vista all’1,9% dal +3,7% di ottobre. A favorire questo andamento contribuisce la flessione registrata dalle principali materie prime. Il calo dall’inflazione registrato nelle ultime rilevazioni dovrebbe consentire alla Federal Reserve di allentare ulteriormente la propria politica monetaria con un nuovo taglio dei tassi di interesse (la decisione del Fomc è attesa stasera alle 20:15).

Commenti dei Lettori
News Correlate
MACRO

Stati Uniti: crescita economica ai minimi da tre anni nel Q1

Nel primo trimestre la crescita statunitense si è attestata allo 0,7%, in calo rispetto al 2,1% degli ultimi tre mesi del 2016. Si tratta del dato minore degli ultimi tre anni. Gli analisti avevano stimato un +1,3%.

MACRO

Istat: industria, a marzo prezzi alla produzione a +3,1% a/a

L’Istat comunica che a marzo l’indice dei prezzi alla produzione dell’industria rimane invariato rispetto al mese precedente e aumenta del 3,1% nei confronti di marzo 2016. I prezzi alla produzione dell’industria, sul mercato interno, diminuiscono de…

Inflazione: Istat, ad aprile accelerazione a +1,8% annuo

Ad aprile, stando alla stima preliminare diffusa dall’Istat, l’inflazione in Italia aumenta dello 0,3% su base mensile e dell’1,8% annuo. La variazione tendenziale evidenzia un’accelerazione rispetto al +1,4% di marzo, derivante soprattutto dalla cr…