1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Market mover: indice Philly Fed atteso in rialzo a febbraio

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Pomeriggio ricco di dati economici in arrivo dagli Usa. L’appuntamento clou è l’indice Philadelphia Fed (ore 16.00). La lettura di febbraio è attesa in crescita a 17 punti rispetto ai 15,2 del mese precedente. Questo indicatore misura le condizioni del settore manifatturiero all’interno del distretto di Philadelphia, ossia il terzo più ampio di tutti Usa, e nasce da un indagine condotta dalla Fed di Philadelphia sulle condizioni generali di salute dell’economia. Il Philly Fed indica una fase di crescita quando è sopra lo zero ed una contrazione quando è sotto lo zero.
In uscita anche il leading indicator di gennaio (consensus +0,5% m/m, precedente +1,1%). Il leading indicator, detto anche superindice, è un indicatore utile per comprendere lo scenario economico futuro ed in grado di anticipare le svolte del ciclo. In precedenza (ore 14.30) sono in agenda l’indice sui prezzi alla produzione a gennaio (stima +0,1% m/m) e il consueto dato settimanale sulle richieste di sussidi di disoccupazione (attese a 435 mila unità nella settimana al 13/2 dalle 440 mila della precedente settimana).