1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Market mover: atteso rallentamento ritmo crescita produzione industriale Us ad agosto

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Oggi attesi nuovi riscontri circa lo stato di salute dell’economia statunitense, in particolare sull’attività manifatturiera. Alle 14.30 è in agenda l’indice sulla manifattura dello stato di New York di settembre, atteso in rialzo a 8 punti dai 7,1 precedenti. A luglio, in particolare, si era assistito a un brusco calo da 19,5 a 5,08 punti a conferma del rallentamento economico in atto negli Usa. Questo indice viene elaborato dalla Fed di New York sulla base di un sondaggio condotto tra i dirigenti delle industrie manifatturiere newyorkesi. Va a misurare le condizioni del settore manifatturiero nello Stato di New York, uno tra i più importati degli Stati Uniti. Nonostante sia un indicatore regionale, è visto come un valido indicazione sullo stato di salute del settore industriale statunitense.
Alle 15.15 sarà il turno del dato più importante della giornata, la produzione industriale Us al mese di agosto. Il consensus punta a un +0,2% m/m da +1% precedente, con utilizzo della capacità produttiva in aumento al 75% dal 74,8% precedente.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MACRO

Stati Uniti: tonfo per l’indice Richmond Fed a maggio

L’indice Richmond Fed, che misura l’attività manifatturiera del distretto di Richmond, nel mese di maggio si è attestato a 1 punto, contro i 20 del mese precedente. Gli analisti avevano stimato 15 punti.

MACRO

Stati Uniti: vendite case nuove sotto le stime ad aprile

Ad aprile l’indice statunitense che misura le vendite di case nuove è passato da 642 a 569 mila unità. Il dato a marzo aveva fatto segnare il livello maggiore degli ultimi 10 anni. Gli analisti avevano stimato 611 mila.

MACRO

Stati Uniti: PMI servizi sopra le stime a maggio

Meglio del previsto l’indicatore statunitense che misura il sentiment dei direttori degli acquisti (PMI) del comparto servizi, salito a maggio, in versione preliminare, da 53,1 a 54 punti. Gli analisti avevano stimato 53,3 punti.