Market Mover: l’agenda della giornata

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Numerose indicazioni macro nella giornata di oggi, che si apre con una conferenza sull’integrazione finanziaria dei mercati che vede la partecipazione del governatore Bce Mario Draghi. Dall’Europa arrivano vari dati sulla fiducia in aprile, mentre dagli Stati Uniti giungeranno i nuovi dati sul mercato del lavoro. Continuano inoltre le trimestrali societarie.
Nel dettaglio:
9:00 – Europa – Draghi, governatore Bce: partecipazione alla conferenza su Integrazione finanziaria dei mercati
10:00 – Italia – Fiducia imprese ad aprile
11:00 – Europa – Indicatore clima affari ad aprile
11:00 – Europa – Fiducia consumatori ad aprile (finale)
14:00 – Germania – Prezzi al consumo ad aprile (preliminare)
14:30 – USA – Nuove richieste sussidi disoccupazione al 21 aprile
14:30 – USA – Chicago Fed Nat Activity Index a marzo
17:00 – USA – Attività manifatturiera Fed Kansas City ad aprile
Mondo – Acer, Alcatel Lucent, Amazon.Com, Banco Santander, Bayer, Coca-Cola, Deutsche Bank, Exxon Mobil, Fiat, Hugo Boss, Invesco, Mobistar, Moody’s, Starbucks, Tenaris, Volkswagen: risultati

Commenti dei Lettori
News Correlate
MACRO

Stati Uniti: crescita economica ai minimi da tre anni nel Q1

Nel primo trimestre la crescita statunitense si è attestata allo 0,7%, in calo rispetto al 2,1% degli ultimi tre mesi del 2016. Si tratta del dato minore degli ultimi tre anni. Gli analisti avevano stimato un +1,3%.

MACRO

Istat: industria, a marzo prezzi alla produzione a +3,1% a/a

L’Istat comunica che a marzo l’indice dei prezzi alla produzione dell’industria rimane invariato rispetto al mese precedente e aumenta del 3,1% nei confronti di marzo 2016. I prezzi alla produzione dell’industria, sul mercato interno, diminuiscono de…

Inflazione: Istat, ad aprile accelerazione a +1,8% annuo

Ad aprile, stando alla stima preliminare diffusa dall’Istat, l’inflazione in Italia aumenta dello 0,3% su base mensile e dell’1,8% annuo. La variazione tendenziale evidenzia un’accelerazione rispetto al +1,4% di marzo, derivante soprattutto dalla cr…