Marchionne: nessuna intenzione di lasciare l'Italia, confermati i 20 mld di euro di investimenti

Inviato da Alberto Bolis il Mar, 15/02/2011 - 12:02
Quotazione: FCA CHRYSLER
L'audizione di Sergio Marchionne alla Camera era però attesa principalmente per capire le reali intenzioni della Fiat sul mercato domestico. L'Ad del Lingotto, dopo aver sottolineato il deficit di competitività che da anni affligge l'Italia, ha dichiarato che la Fiat "non ha nessuna intenzione di lasciare l'Italia e deve rimanere una parte industriale del tessuto industriale di questo Paese". Marchionne ha confermato i 20 miliardi di euro di investimenti contenuti nel progetto Fabbrica Italia, 16 miliardi per Fiat Spa e 4 miliardi per Industrial. Per respingere le polemiche di questi ultimi mesi, Marchionne ha affermato che Fabbrica Italia "è un piano dettagliato e più preciso di quello dei principali competitor". I target di produzione sono molto ambiziosi, visto che il Ceo di Fiat ha ribadito che entro il 2014 verranno prodotte in Italia 1.650.000 automobili.
COMMENTA LA NOTIZIA