1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Marchionne: mossa Moody’s collegata a crisi generale, serve piano Ue

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Da ieri il Lingotto è ufficialmente sotto osservazione. Il declassamento del debito da parte di Moody’s “è possibile” con conseguente abbandono del grado di investment grade faticosamente riconquistato negli ultimi anni attraverso il piano di risanamento condotto da Sergio Marchionne. L’agenzia di rating ha preso le decisione di mettere sotto osservazione il debito a lungo termine di Fiat a seguito del forte rallentamento del mercato automobilistico che dovrebbe protrarsi a lungo e deteriorare tutti i segmenti di attività del gruppo del Lingotto. Moody’s potrebbe quindi propendere per una riduzione del rating a lungo termine sul debito di Fiat sotto il livello di investment grade rispetto all’attuale “Baa3”. “Una mossa collegata alla generale situazione di difficoltà del comparto a livello mondiale”, è il commento di Marchionne che chiede in tempi brevi un piano Ue di sostegno al settore.