1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Manifattura eurozona chiama il QE della Bce. Fondamentali i dati in uscita la prossima settimana (analisti)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I dati dalla manifattura dell’eurozona gettano nuove ombre sulla ripresa economica di questa area e tornano a puntare i fari su un possibile quantitative easing (QE) in salsa europea. “I dati di questa mattina sono stati veramente deludenti e hanno annullato il sentiment marginalmente positivo che si era creato dopo la pubblicazione dell’indice Zew martedì scorso”, osserva Vincenzo Longo, Market Strategist di Ig, aggiungendo che “il mercato sta tornando a scontare un ritmo più veloce di deterioramento dell’economia dell’eurozona nell’ultima parte del 2014”.
E queste figure tornano a mettere pressione alla Bce, afferma Longo, per un intervento già a dicembre sul fronte del QE, che dovrebbe interessare l’acquisto dei titoli di Stato. Di fronte a questo scenario ancora a tinte fosche risulteranno fondamentali i dati della prossima settimana, tra cui l’indice Ifo sulla fiducia degli imprenditori tedeschi, la stima flash sull’inflazione di novembre in Germania e nella zona euro. “Su questi dati si accenderà la speculazione per un probabile intervento della Bce, che dopo le figure di questa mattina tornano a crescere sensibilmente”, conclude l’esperto di Ig.