1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Manenti: “Eurostoxx50, da qui a marzo possibile l’approdo a quota 4.000”

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Piazza Affari brilla più delle altre piazze finanziarie del Vecchio continente in questa seduta di metà ottava e mette a segno, a poco più di un’ora dalla chiusura delle contrattazioni, un rialzo di quasi un punto percentuale per quanto riguarda l’indice guida S&P/Mib. Ma anche i guadagni delle altre Borse sono più che dignitosi con l’indice generale Eurostoxx50 che avanza di circa 0,40 punti percentuali a 3.659 punti. L’indice europeo aveva però corso molto dai minimi registrati nell’ottobre 2005 e si trova ora vicino a una possibile correzione come viene evidenziato da Davide Manenti, analista tecnico di Nuova Investimenti sim: “A partire dai minimi dell’ottobre 2005, a quota 3.230 circa, si è assistito a un ampio movimento rialzista che ha portato l’indice Eurostoxx50 a guadagnare circa 15 punti percentuali. Alcuni indicatori lasciano ora pensare a una prossima correzione di breve termine che troverebbe il primo supporto in area 3.580/3.600. Il quadro tecnico – prosegue Manenti – è comunque improntato alla positività e, per i prossimi tre mesi, potremmo aspettarci nuovi massimi verso 3.900/4.000 punti. In quest’ottica ogni correzione dell’indice potrà essere vista come un’occasione d’acquisto”. Sembra esserci poco spazio per pensieri negativi nel quadro tecnico disegnato da Manenti che però conclude indicando il livello al di sotto del quale prestare un po’ più di prudenza: “Si avrà neutralità solamente con una discesa sotto i 3.500 punti, livello superato con decisione a inizio dicembre”.