1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Mandato a termine, arriva primo si’ del Senato

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La riforma del risparmio è stata approvata ieri al Senato ed ora torna alla Camera per il via libero definitivo. La novità principale del testo è senza dubbio l’introduzione del mandato a termine per il Governatore della Banca d’Italia: sette anni non rinnovabili. Prevista anche la collegialità preventiva del direttorio sui provvedimenti del Governatore, nonché il passaggio di proprietà della stessa banca centrale, valutata in 800 milioni di euro, dalle banche allo Stato e agli enti pubblici. Un punto questo contestato dagli istituto di credito, che indicano per l’istituto di Via Nazionale un valore ben superiore, e dalla Bce che sollecita regole più precise per salvaguardare l’autonomia finanziaria di Palazzo Koch. A cui viene confermata, fra l’altro la competenza sull’antitrust bancario.