Il Manchester United sbarca a Wall Street, presentata Ipo da 100 mln dollari

Inviato da Valeria Panigada il Mer, 04/07/2012 - 09:24

Il Manchester United si appresta a giocare una partita nuova alla Borsa di New York. Il club calcistico inglese, 19 volte campione d'Inghilterra e pluricampione d'Europa, ha deciso di quotarsi a Wall Street. Nella notte il gruppo, controllato dalla famiglia Glazer, ha presentato alla Sec (Securities Exchange Commission), la Consob americana, la richiesta di quotazione con una Offerta pubblica di acquisto (Ipo) da 100 milioni di dollari. Il prezzo e il numero delle azioni che verranno offerte non sono stati ancora determinati e resi pubblici. Il suo debutto verrà seeguito da Jefferies, Credit Suisse, JP Morgan, BofA Merrill Lynch e Deutsche Bank.

Il Manchester sarebbe uno dei primi grandi club dello sport a sbarcare nel mercato Usa da oltre dieci anni. Il gruppo aveva già in mente l'anno scorso lo sbarco in Borsa, ma non a New York, bensì a Singapore con una Ipo da 1 miliardo di dollari. Il piano però venne sospeso, viste le turbolenze dei mercati.

Il club inglese, oltre ai successi calcistici, mette a segno entrate e utili in continuo rialzo. Secondo alcune indiscrezioni di stampa, nei primi nove mesi dell'anno, il Manchester United ha registrato profitti per 59,9 milioni di dollari, in deciso aumento rispetto ai 20,9 milioni di dollari registrati nello stesso periodo dell'anno precedente. Il fatturato sarebbe cresciuto del 6% a 385,7 milioni di dollari.

COMMENTA LA NOTIZIA