Mameli: "Dati Us globalmente positivi anche per l'azionario"

Inviato da Redazione il Ven, 03/02/2006 - 15:28
"Dato forte, che anche alla luce delle revisioni dei dati precedenti (+81mila unità), propone uno scenario di crescita superiore alle previsioni". Con queste parole esordisce Paolo Mameli, economista di Centrosim, commentando i dati occupazionali statunitensi diffusi alle 14.30. Come si spiega allora la reazione contradditoria dei future sugli indici americani? Se l'impatto del dato sul mercato azionario è duplice, da un lato in ottica di tassi d'interesse, dall'altro in ottica di crescita, quale è destinato a prevalere? "Globalmente il dato è positivo - risponde Mameli - la fase di rialzo dei tassi è inoltre quasi terminata, quindi il modesto effetto a cui si assiste dovrebbe essere destinato a rientrare".
COMMENTA LA NOTIZIA