Mameli: "Dagli Usa un dato positivo per le Borse"

Inviato da Redazione il Ven, 07/01/2005 - 15:16
"Il dato, nonostante si sia presentato apparentemente al di sotto delle attese, ha in realtà segnalato un aumento dei posti di lavoro grazie alla revisione del dato precedente. Si tratta quindi di un dato positivo per le Borse, che dopo i dati sulla fiducia scontavano un'evidenza inferiore". Così si esprime Paolo Mameli, economista sull'area Usa per Centrosim, in relazione al dato di dicembre sui nuovi occupati non agricoli negli Stati Uniti. Guardando all'impatto del dato sui bond, Mameli ha sottolineato come a suo giudizio questo possa essere considerato negativo, a causa dell'incremento registrato dalle paghe orarie, che indicano possibilità di ripresa di pressioni inflazionistiche. L'economista ha poi concluso dichiarando che i risvolti dei dati occupazionali sull'euro dollaro sono ambigui, in considerazione dell'emersione sia di una maggiore crescita che di una maggiore inflazione.
COMMENTA LA NOTIZIA