1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Mais: gli attuali prezzi potrebbero spingere gli acquisti cinesi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

+1,48% per le quotazioni del mais che dopo esser sceso ai minimi da un anno si riporta in quota 5,97 dollari per bushel. Dopo i dati relativi le scorte statunitensi diffusi dall´USDA (United States Department of Agriculture), pari a 1,128 miliardi di bushel (+23% rispetto alla precedente stima), oggi le quotazioni sono tornate a crescere in scia dei possibili ordini di acquisto in arrivo dalla Cina. Secondo Thomas C. Dorr, presidente della statunitense Grains Council, gli acquirenti cinesi potrebbero sfruttare i recenti cali per tornare sul mercato. “La Cina entro la fine del 2012 potrebbe acquistare 5-10 milioni di tonnellate di mais destinate alla ricostruzione delle scorte”, ha detto Dorr.

Commenti dei Lettori
News Correlate
RECUPERO DEL POUND

Forex: deboli dati non deprimono la sterlina

Recupero per la sterlina sul forex con cross gbp/usd tornato sopra quota 1,42 dopo la debolezza della vigilia a seguito dell’inflazione più debole del previsto a marzo (+2,5% annuo, sui …

INFLAZIONE UK AI MINIMI A UN ANNO

Forex: sterlina affonda dopo debole inflazione UK

La battuta d’arresto per l’inflazione britannica si fa sentire sulla sterlina che si muove in forte ribasso contro le altre principali valute. Il cross tra sterlina e dollaro è sceso …