Mais: gli attuali prezzi potrebbero spingere gli acquisti cinesi

Inviato da Luca Fiore il Mer, 05/10/2011 - 15:24
+1,48% per le quotazioni del mais che dopo esser sceso ai minimi da un anno si riporta in quota 5,97 dollari per bushel. Dopo i dati relativi le scorte statunitensi diffusi dall´USDA (United States Department of Agriculture), pari a 1,128 miliardi di bushel (+23% rispetto alla precedente stima), oggi le quotazioni sono tornate a crescere in scia dei possibili ordini di acquisto in arrivo dalla Cina. Secondo Thomas C. Dorr, presidente della statunitense Grains Council, gli acquirenti cinesi potrebbero sfruttare i recenti cali per tornare sul mercato. "La Cina entro la fine del 2012 potrebbe acquistare 5-10 milioni di tonnellate di mais destinate alla ricostruzione delle scorte", ha detto Dorr.
COMMENTA LA NOTIZIA