Maire Tecnimont: via libera dal Cda ad aumento di capitale da 135 milioni, giù il titolo in Borsa

Inviato da Flavia Scarano il Ven, 28/06/2013 - 09:19
Quotazione: MAIRE TECNIMONT
Tonfo per Maire Tecnimont a Piazza Affari. I titolo segna un ribasso del 6,54% a 3 euro, all'indomani della riunione del Cda che approvato i termini dell'aumento di capitale. Nel dettaglio l'operazione avrà luogo mediante l'emissione di massime 271.580.000 azioni che saranno offerte in opzione agli azionisti al prezzo unitario di 0,496 euro (di cui 0,01 euro imputati a capitale sociale e 0,486 euro a sovrapprezzo), nel rapporto di opzione di 8 azioni ogni 1 azione già posseduta, per un controvalore massimo pari a 134.703.680 euro. Il prezzo di emissione delle azioni è stato determinato applicando uno sconto pari a circa il 37,8% sul prezzo teorico ex diritto (Theoretical Ex Right Price - TERP) delle azioni, calcolato sulla base del prezzo di chiusura di ieri, pari a 3,21 euro.

Il board ha inoltre approvato il contratto di garanzia relativo alla sottoscrizione delle azioni corrispondenti ai diritti di opzione che risultassero eventualmente non esercitati dopo l'offerta in Borsa. Il contratto di garanzia è stato sottoscritto da Banca IMI e da Barclays, che si sono impegnate a garantire la sottoscrizione di tutte le azioni eventualmente rimaste non sottoscritte in Borsa dei diritti inoptati. Nel frattempo la Consob ha approvato la pubblicazione del prospetto informativo.
COMMENTA LA NOTIZIA