1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Maire Tecnimont: ok da Cda a emissione prestito obbligazionario per minimi 300 milioni di euro

QUOTAZIONI Maire Tecnimont
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il Cda di Maire Tecnimont ha approvato l’emissione di un prestito obbligazionario “unsecured guaranteed”, della durata di cinque anni, per un importo complessivo minimo di 300 milioni di euro. E’ quanto riporta una nota. In linea con il piano industriale aggiornato 2013-2019, i proventi del prestito obbligazionario verranno destinati al rifinanziamento del debito bancario della società e della controllata Tecnimont al fine di diversificare le fonti di finanziamento, di allungare la durata media dell’indebitamento ed aumentare la flessibilità finanziaria del Gruppo Maire Tecnimont. Il rimborso delle Obbligazioni verrà garantito dalle controllate Tecnimont e KT – Kinetics Technology.

L’operazione verrà effettuata subordinatamente alle condizioni di mercato. L’offerta è rivolta esclusivamente ad investitori qualificati al di fuori degli Stati Uniti d’America. L’offerta non sarà effettuata negli Stati Uniti d’America, in Canada, in Giappone e in Australia, né in qualsiasi altra giurisdizione nella quale l’offerta delle Obbligazioni sia vietata dalla legge.

La società ha richiesto l’ammissione a quotazione delle Obbligazioni sul Global Exchange Market gestito dal Irish Stock Exchange. I termini del prestito obbligazionario saranno determinati in prossimità dell’emissione e saranno comunicati dalla Società non appena disponibili. Banca Imi, Unicredit Bank, Credit Suisse Securities (Europe) e Mps Capital Services – Banca per le Imprese agiscono in qualità di joint lead manager dell’operazione.