Made in Italy in evidenza a Piazza Affari, Bulgari titolo migliore del Ftse Mib

Inviato da Luca Fiore il Lun, 11/10/2010 - 19:52
In una giornata sostanzialmente tranquilla, spicca a Piazza Affari il buon andamento del comparto del lusso. In un Ftse Mib che ha messo a segno un +0,42% salendo a 20.838 punti, Bulgari con un balzo del 4,97% si è riportata in quota 6,975 euro, livelli che il titolo della maison romana non vedeva da due anni.

Decisamente tonica sul paniere principale anche Luxottica, che si portata a casa lo 0,91%. La Consob ha stabilito che il riassetto societario della controllante Delfin (67,8% del capitale) persegue solo "finalità familiari e successorie" e che quindi non comporta obbligo di Opa.

L'operazione prevede che Leonardo Del Vecchio costituisca una fondazione, Delfin I, con una dotazione iniziale di otto milioni di euro. La nuda proprietà sarà donata ai figli mentre il patron di Luxottica si riserva l'usufrutto. La fondazione sarà gestita unicamente da Del Vecchio e alla sua morte da un Consiglio composto dai figli del fondatore di Luxottica, che questi avrà provveduto preventivamente a nominare.

Sul completo +2,08% per Tod's, che oggi ha staccato la cedola da 3,5 euro. Il settore ben figura anche a livello europeo in attesa dei conti della francese Lvmh (+0,6%) ed in scia dei giudizi positivi di alcuni broker sulla svizzera Richemont (+2,8%).
COMMENTA LA NOTIZIA