Macarthur Coal rifiuta l’ultima offerta di Peabody

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Macarthur Coal dice “no” alla nuova offerta messa sul piatto dall’americana Peabody Energy. Poco più di una settimana fa il gruppo energetico a stelle e strisce aveva infatti rivisto al ribasso la sua proposta, portandola a 3,8 miliardi di dollari australiani (una cifra pari a circa 3,4 miliardi di dollari). Il prezzo unitario offerto è sceso da 16 a 15 dollari australiani.