M. Hewson: la questione Ungherese riporta d'attualità i problemi europei

Inviato da Luca Fiore il Lun, 19/07/2010 - 12:10
Nel report mattutino di Cmc Markets, Michael Hewson sottolinea che dopo la migliore settimana da un anno per l'euro nei confronti del dollaro ed in prossimità della pubblicazione dei risultati degli stress-test, la fine delle trattative tra il Fondo Monetario Internazionale e l'Unione Europea da un lato e l'Ungheria dall'altro (concessione di un piano di aiuti finanziari da 20 miliardi di euro) era l'ultima cosa di cui gli operatori sentivano la necessità. Se il mercato necessitava di essere aggiornato sulla situazione dei debiti europei, si tratta di una mossa troppo brusca che non mitigherà le tensioni sui debiti sovrani europei.

Anche se negli ultimi tempi, rileva Hewson, il focus degli operatori si è spostato sui problemi dell'economia statunitense, l'ottimismo del mercato sui risultati degli stress-test potrebbe essere eccessivo a causa dei criteri adottati. A chi pensava, prosegue Hewson, che i problemi in Europa fossero superati, basterà volgere lo sguardo all'Ungheria; attenzione, conclude Hewson, perché il recente apprezzamento della moneta unica potrebbe finire per diminuire la competitività delle economie periferiche dell'Area euro.
COMMENTA LA NOTIZIA