1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

M. Hewson: il dollaro sconta già il quantitative easing

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il cambio euro/dollaro in questo momento scambia a 1,3810, quasi lo 0,4% in meno rispetto al dato precedente. Gli operatori dopo aver affossato il biglietto verde nelle ultime settimane, ora stanno riflettendo sul fatto che la discesa è stata forse troppo rapida, anche perché come rileva Michael Hewson di CMC Markets “non sappiamo quanto quantitative easing sia già incorporato nelle attuali quotazioni del dollaro”.

In questa direzione anche le dichiarazioni del vice chairman della Fed, Janet Yellen, che ha sottolineato che un costo del denaro eccessivamente basso incorpora il rischio che gli operatori facciano troppo ricorso alla leva finanziaria; Yellen ha quindi esortato i policymakers a prepararsi a ridurre gli stimoli monetari.

Dopo un massimo di seduta a 82,115 è tornato a scendere anche il cambio dollaro/yen, che in questo momento scambia a 81,960. Secondo Hewson la divisa nipponica potrebbe rallentare la sua corsa dopo che dal meeting del Fondo monetario non sono arrivati commenti all’intervento unilaterale della Banca del Giappone.

Commenti dei Lettori
News Correlate
ASTA BOND

Italia: Tesoro, mercoledì in asta Bot per 6,75 miliardi

Nell’asta in calendario il prossimo 28 giugno saranno collocati Buoni ordinari del tesoro con scadenza semestrale per 6,75 miliardi. Il 30 giugno scadranno Bot a sei mesi per 6,5 miliardi.

MERCATI

Segno meno per i listini europei

Chiusura all’insegna della prudenza per le borse europee, alle prese con la debolezza del comparto energetico e con indicazioni macro contrastanti arrivate dalla Germania. Il Ftse100 ha terminato l’ultima seduta della settimana con un calo dello 0,2%…

Strategie di investimento

I gestori preferiscono l’azionario europeo a Wall Street. Il report di Bank of America

Il cambio euro/dollaro in questo momento scambia a 1,3810, quasi lo 0,4% in meno rispetto al dato precedente. Gli operatori dopo aver affossato il biglietto verde nelle ultime settimane, ora stanno riflettendo sul fatto che la discesa è stata forse troppo rapida, anche perché come rileva Michael Hewson di CMC Markets “non sappiamo quanto quantitative […]

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Italia: ancora indietro sui tempi di pagamento della Pa

L’Italia continua a portare la maglia nera nella classifica dei tempi effettivi di pagamento da parte della Pubblica amministrazione (Pa). Secondo l’ultimo rapporto di Intrum Iustitia, le imprese italiane pagano a 52 giorni contro 37 della media euro…