M. Hewson (Cmc Markets): gli investitori tornano a rischiare ma non abbandonano l’oro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il ritorno dell’appetito per il rischio, del quale hanno beneficiato mercati finanziari, l’euro e la sterlina, non è stato accompagnato da un calo delle quotazioni dell’oro in dollari, questo perché gli investitori cercano di cautelarsi contro nuove misure espansive da parte della Bce e dal pericolo-contagio legato alla crisi del debito. È quanto si legge nel commento sul Forex di Michael Hewson, Market Analyst di Cmc Markets.

L’euro in particolare ha beneficiato dei buoni risultati delle aste di titoli pubblici, che, rileva Hewson, nel caso spagnolo hanno comunque registrato rendimenti in crescita. Il ritorno della fiducia si è inoltre avvantaggiato della decisione della Banca centrale spagnola di pubblicare i risultati degli stress-test bancari, una mossa messa in campo anche dagli altri Stati Europei: ora la questione per Hewson rimane quanto questi test saranno affidabili (“il diavolo sarà certamente nei dettagli”).

Hewson sottolinea che l’agenzia Fitch ha pronosticato in futuro una politica di quantitative easing da parte della Banca centrale europea per gestire più agevolmente la crisi del debito; se questo dovesse accadere la moneta unica ne risentirebbe nel lungo periodo.

Commenti dei Lettori
News Correlate
RATING

Germania: S&P’s conferma la tripla A, l’outlook è stabile

S&P Global Ratings ha annunciato di aver confermato la valutazione “AAA/A-1+” assegnata alla Repubblica federale tedesca. “L’outlook stabile riflette la convinzione che nei prossimi due anni i conti pubblici tedeschi e il forte avanzo esterno continu…

NPL

Carige: via libera a cessione portafoglio NPL di 950 milioni a veicolo

In linea con le iniziative strategiche contenute nell’aggiornamento del Piano 2016 – 2020 approvato lo scorso 28 febbraio, oggi il Cda di Carige ha approvato la cessione, da concludere “in tempi brevi e comunque entro il 30/6/2017”, di un portafoglio…

RICAVI PRELIMINARI

Luxottica: +5,2% per il fatturato del primo trimestre, outlook confermato

Grazie al forte contributo di Europa e America Latina, all’andamento favorevole dei cambi e all’ottima performance del marchio Ray-Ban, il primo trimestre di Luxottica si è chiuso con una crescita del fatturato del 5,2% a 2.384 milioni di euro (+1,9%…

MERCATI

Borse europee caute, indicazioni deludenti dal Pil a stelle e strisce

Chiusura di settimana all’insegna della debolezza per le borse europee. A Londra il Ftse100 ha terminato a 7.203,94 punti, lo 0,46% in meno rispetto al dato precedente, il Dax si è fermato a 12.438,01 (-0,05%) e il Cac40 a 5.267,33 (-0,08%). Sopra la…