M. Hewson: c’è preoccupazione tra gli operatori sull’entità del QE2

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il cross euro/dollaro nonostante l’Ifo ai massimi da 3 anni continua a scambiare sotto 1,4 dopo aver toccato un minimo di seduta a 1,3857. In questo momento per acquistare 1 euro sono necessari 1,3914 dollari.

Michael Hewson di CMC Markets rileva che con l’avvicinarsi della riunione della Fed del 3 novembre, chiamata ad approvare le nuove misure di stimolo, “c’è preoccupazione tra gli operatori sull’entità della manovra alla luce dei recenti cali del biglietto verde”. Ad alimentare la tensione anche le dichiarazioni del Ministro delle Finanze brasiliano, che ha dichiarato che Geithner gli avrebbe detto di non voler svalutare il dollaro e che “l’azione politica della Fed è sopravvalutata”.

Sotto i riflettori anche la sterlina, che scambia a 1,5695 dollari ed a 0,8864 contro l’euro. Hewson sottolinea che dopo il secondo calo consecutivo delle vendite al dettaglio il partito delle “colombe”, di coloro che cioè chiedono nuove misure di stimolo, all’interno del Comitato di Politica monetaria della Bank of England si è allargato. Secondo l’analista si inizia a far strada l’ipotesi che la BoE incrementi il programma di acquisto di asset di 50 mld di sterline già a partire dalla prossima riunione del board.

Commenti dei Lettori
News Correlate
RATING

Germania: S&P’s conferma la tripla A, l’outlook è stabile

S&P Global Ratings ha annunciato di aver confermato la valutazione “AAA/A-1+” assegnata alla Repubblica federale tedesca. “L’outlook stabile riflette la convinzione che nei prossimi due anni i conti pubblici tedeschi e il forte avanzo esterno continu…

NPL

Carige: via libera a cessione portafoglio NPL di 950 milioni a veicolo

In linea con le iniziative strategiche contenute nell’aggiornamento del Piano 2016 – 2020 approvato lo scorso 28 febbraio, oggi il Cda di Carige ha approvato la cessione, da concludere “in tempi brevi e comunque entro il 30/6/2017”, di un portafoglio…

RICAVI PRELIMINARI

Luxottica: +5,2% per il fatturato del primo trimestre, outlook confermato

Grazie al forte contributo di Europa e America Latina, all’andamento favorevole dei cambi e all’ottima performance del marchio Ray-Ban, il primo trimestre di Luxottica si è chiuso con una crescita del fatturato del 5,2% a 2.384 milioni di euro (+1,9%…

MERCATI

Borse europee caute, indicazioni deludenti dal Pil a stelle e strisce

Chiusura di settimana all’insegna della debolezza per le borse europee. A Londra il Ftse100 ha terminato a 7.203,94 punti, lo 0,46% in meno rispetto al dato precedente, il Dax si è fermato a 12.438,01 (-0,05%) e il Cac40 a 5.267,33 (-0,08%). Sopra la…