1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

M. Hewson: attenzione alla possibile risalita del dollaro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo i dati relativi l’economia britannica, che nel terzo trimestre ha registrato una crescita trimestrale dello 0,8% (+2,8% a/a), un tasso doppio rispetto alle attese, aumenta l’attesa per quelle che saranno le prossime decisioni della Bank of England. Da un lato c’è la fazione capitanata da Adam Posen, che vorrebbe incrementare le immissioni di liquidità nell’economia per stimolare ulteriormente la ripresa, dall’altro Andrew Sentance guida la fronda che guarda maggiormente alla stabilità dei prezzi e che preme quindi per il ritiro delle misure straordinarie.

Ovvio che i dati odierni, e le dichiarazioni di ex membri della BoE, non fanno altro che rinforzare quest’ultimo schieramento. È di poco fa la notizia che S&P nel confermare la tripla A ha migliorato l’outlook sul rating della Gran Bretagna a stabile dal precedente negativo. Il pound quindi mostra i muscoli scambiando in questo momento a 1,5888 dollari ed a 0,8782 contro euro.

Per quanto riguarda il dollaro Michael Hewson, analista di CMC Markets, rileva che nonostante la pressione sul biglietto verde “resti intatta, in special modo contro le commodities, il dollaro si conferma sopra il supporto rappresentato dalla trend line passante per i minimi toccati nel 2008 contro un basket di valute, incrementando così le possibilità di un rimbalzo”. Il biglietto verde scambia a 81,100 yen ed rialzo dello 0,2% a 1,3955 nell’euro/dollaro.