M. Hewson: l’andamento di euro e dollaro resta un enigma

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I dati migliori delle attese arrivati dalla fiducia degli investitori tedeschi stanno rafforzando la moneta unica, che in questo momento quota in rialzo dello 0,88% contro dollaro a 1,3410. L’Ifo sul clima degli affari ha mostrato a settembre una variazione positiva a 106,8 punti dai 106,7 punti dello scorso mese. Il dato è superiore alle attese degli analisti che lo indicavano in flessione a 106,4 punti e fa il paio con le indicazioni negative arrivate ieri dalle nuove richieste di sussidio statunitensi, cresciute inaspettatamente a 465 mila la scorsa settimana.

Michael Hewson, analista di CMC Markets, nel suo Forex Morning Comment pone l’accento sul fatto che i mercati, per quanto riguarda euro e dollaro, in questo momento danno l’impressione di “essere incapaci di focalizzarsi su più di un argomento alla volta, da un lato troviamo la Fed pronta ad una nuova versione del quantitative easing, e questo porta gli investitori a vendere dollari, e dall’altro la fragilità delle economie periferiche dell’Eurozona induce gli operatori a vendere euro”. Hewson definisce la situazione attuale “un classico caso di testa o croce”.

Commenti dei Lettori
News Correlate

Market mover: l’agenda macro della giornata

L’agenda macro di oggi prevede nel corso della seconda parte i prezzi delle abitazioni statunitensi: alle 15 sarà diffuso sia l’aggiornamento elaborato dalla FHFA (Federal Housing Finance Agency) e sia quello realizzato da Standard & Poor’s. Dopo l’a…

MERCATI

Rally dei listini europei, banche francesi in evidenza

Avvio di settimana all’insegna degli acquisti per l’azionario europeo all’indomani del primo turno delle presidenziali francesi. Emmanuel Macron si è aggiudicato il 23,9% dei consensi, contro i 21,4% della leader del Front National, Marine Le Pen: al…