1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Luxottica: titolo assorbe il colpo e attende sviluppi sull’uscita di Guerra, per ora nessun Cda convocato

QUOTAZIONI Luxottica Group
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Luxottica sembra aver assorbito a Piazza Affari il probabile addio dell’Ad Andrea Guerra dopo dieci anni alla guida dell’azienda leader mondiale nelle montature per occhiali da vista e da sole. Dopo attimi di sbandamento nei primi scambi della seduta di ieri, il titolo ha dimezzato le perdite nel corso della giornata arrivando a chiudere con un calo di circa il 3,5%. Questa mattina l’azione viaggia in rialzo (+0,40%) trattando a 39,25 euro, non lontano dai massimi storici toccati a giugno sopra 43 euro.
 

Ieri mattina insistenti indiscrezioni di stampa parlavano che i contrasti tra il patron Leonardo Del Vecchio sarebbero alla base della rottura con Andrea Guerra. La società ha precisato che al momento i membri del Cda non hanno ricevuto alcuna comunicazione e non è stato convocato nessun board. Luxottica ha però confermato che da tempo il presidente Del Vecchio e l’Ad Guerra si stanno confrontando sulle future strategie e assetti manageriali del gruppo.

Una non smentita che sostanzialmente non ha convinto nessuno anche se, secondo gli analisti, l’eventuale addio di Guerra non porterà forti scossoni visto che il manager ha creato un forte team all’interno dell’azienda. Chi sostituirà Guerra (è ancora presto per parlare di possibili candidati anche se la soluzione interna potrebbe essere il dg Enrico Cavatorta) dovrà certo confrontarsi con la sua era alla guida di Luxottica.

Il manager ha infatti ha preso in mano le redini di Luxottica nel 2004 e in dieci anni il titolo dell’azienda di Agordo ha messo a segno una performance strabiliante passando da 13 euro a 40 euro, mentre i ricavi sono raddoppiati oltre quota 7 miliardi di euro. L’era di Guerra è stata contrassegnata da una serie di acquisizioni a livello internazionale come Oakley nel 2007, leader mondiale nel settore degli occhiali sportivi, oppure il recente accordo con Google per la realizzazione e la progettazione dei Google Glasses.