Luxottica sale sull'S&P senza dare nell'occhio

Inviato da Redazione il Mar, 16/11/2004 - 11:19
Quotazione: LUXOTTICA GROUP
Luxottica sale sull'S&P senza dare nell'occhio. Il titolo del gruppo guidato da Leonardo Del vecchio segna un rialzo dello 0,47%, scambiando a quota 14,83 euro. Da Goldman Sachs arrivano parole positive. "Pensiamo che il business model del gruppo e la posizione di mercato si rafforzeranno grazie all'acquisizione di Cole Nationale e alla recente licenza di D&G. Tanto che abbiamo rivisto al rialzo l'utile per azione 2004 e 2005 di Luxottica rispettivamente del 5% da 0,64 euro a 0,65 euro e dell'11% da 0,70 euro a 0,77 euro", commenta Luca Cipiccia, analista di Goldman Sachs, che conferma il rating in-line su Luxottica. "Le nuove licenze guideranno la crescita nella divisione wholesale. Il portafoglio di brand in mano a Luxottica potrebbe beneficiare dalla crescita più veloce derivante dai marchi del lusso e dell'occhialeria. In particolare vediamo un significativo potenziale per la licenza Dolce&Gabbana e un upside per la guidance del management pari a 120 milioni di euro nei primi dodici mesi di vendita. Secondo le nostre stime, la licenza potrebbe gonfiare l'utile per azione 2006 del 3,6%", spiega l'analista. "Tuttavia siamo preoccupati per la forte esposizione del gruppo dell'occhialeria al mercato americano, per il cambio con il dollaro. Con un 70% delle vendite in arrivo dal mercato Usa, gli utili della società sono esposti alla debolezza del dollaro. Il metodo del discount cash flow e della somma delle parti suggeriscono un fair value tra i 14 e 17 euro, mettendo in evidenza una possibilità di crescita maggiore rispetto al settore". Dunque una situazione con molti chiari, ma anche con qualche scuro. Da qui la decisione del broker di mantenere il rating in-line su Luxottica.
COMMENTA LA NOTIZIA