1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Rating ›› 

Lusso in calo, per Nomura impatto Giappone sarà più evidente su Adidas e Richemont

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nemmeno i titoli del lusso riescono ad evitare la raffica di vendite che si abbatte sui listini di tutti il mondo. Dall’Italia all’Europa fino a Wall Street i big del comparto sprofondano sul timore che il calo della domanda da parte del Giappone possa intaccare la loro profittabilità. A Parigi LVMH Moet Hennessy Louis Vuitton cede oltre il 4%, mentre a Londra Burberry Group precipita del 6% e la tedesca Adidas perde quasi il 5% a Francoforte. In profondo rosso anche l’italiana Luxottica che a Piazza Affari lascia il 4,9%, seguita da Geox (-3%) e Tod’s (-2%). Prende la stessa direzione anche Tiffany che nei primi scambi a Wall Street evidenzia un ribasso del 4,6%. “Crediamo che l’impatto sul comparto potrebbe essere piuttosto significativo visto che il Giappone rappresenta il maggior mercato del lusso a livello mondiale”, dichiarano gli analisti di Nomura, precisando però che già da tempo la Cina era vista come un valido sostituto. Secondo il broker giapponese, Richemont e Adidas “potrebbero essere le società più negativamente impattate”. Meno rischi, grazie a una più bassa esposizione verso il Giappone, per Tod’s, Luxottica e Burberry.